Rivoluziona il tuo approccio

L'Italia, 7 motivi per ri-amarla

Quando una persona mette piede per la prima volta in Italia è amore a prima vista, come succede a tanti viaggiatori, che in questa terra romantica, ci lasciano il cuore. Non solo un flirt, non un'attrazione fugace, ma un amore viscerale e stimolante, un senso di appartenenza ancestrale. Ci sono tanti motivi per amare l'Italia e forse guardarla almeno una volta, con gli occhi di qualcuno che la vede dal di fuori, può aiutarci a dare valore a quello che davvero abbiamo.

Immagina di ritornare col pensiero ai tuoi ricordi d'infanzia: al suono della voce della nonna, gli odori della cucina, il senso dei legami familiari di una volta, i piaceri semplici e la gioia della vita quotidiana... 

Chiunque arrivi qui, prima ancora di imbarcarsi sul volo di ritorno, inizia subito a sognare di vivere qui!

Forse noi abbiamo bisogno di reinnamorarci di tutte le cose belle e affascinanti che l'Italia offre:
  • i resti del passato di antiche civiltà;
  • le opere d'arte inestimabili che si trovano praticamente ovunque;
  • il piacere di un cappuccino al bar in piazza, con il giornale la mattina;
  • le acque turchesi del Mediterraneo ogni estate. 

7 cose che gli stranieri amano dell'Italia

Ecco perché l'Italia è sempre nei desideri di tante persone ma regalati questo momento per fare in modo che catturi di nuovo anche il tuo cuore. Spero proprio che quest'anno, i molti italiani costretti a non viaggiare all'estero, abbiano ricordato almeno un po' perchè da tutto il mondo ci invidiano di vivere qui.

Ma vediamo insieme i motivi principali che attirano gli stranieri, sperando di fare breccia anche un po' nel tuo cuore:


1. La storia
Vivere in un luogo che porta i segni di culture antiche, anche antecedenti ai romani. I segni di ogni epoca - dal Medioevo, al Rinascimento, le monarchie, le città-stato e i signori feudali - gli affascinanti luoghi storici da vedere e da cui imparare. Case vecchie di 300 anni, relativamente nuove per la maggior parte degli standard delle abitazioni dei piccoli centri. Cosa pensano gli italiani stranieri di noi: "Gli italiani vivono davvero nella loro storia".

2. La cultura
La cultura italiana ha lasciato segni indelebili su tutta la civiltà occidentale: nomi come Machiavelli, Palladio, Bernini, Michelangelo, Marconi, Brunelleschi, Da Vinci, Galileo, per citarne solo alcuni la cui influenza ha rivoluzionato il mondo. Dalle innovazioni dell'antica Roma, con gli acquedotti e costruzioni stradali, agli stili rivoluzionari del Rinascimento, al mondo della musica, della moda e del cinema, la cultura italiana è ben riconosciuta e apprezzata. Ci sono più siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO qui che in qualsiasi altra parte del mondo. Questo ti dice qualcosa?

3. Fascino del vecchio mondo
Le città collinari consumate dal tempo che trasudano carattere infinito e dove girovagare per immergersi nei vicoli seguendo la scia del profumo del cucinato. Le campane che suonano il tempo, così come le nascite e le morti; le strade di ciottoli; i palazzi e le case di città in pietra e le piazze col campanile, creano un senso del luogo decisamente affascinante.

4. Le tradizioni
Il nostro piccolo paese ha feste e tradizioni secolari che non cambiano da generazioni. In tutta Italia ci sono sagre gastronomiche, feste religiose e tanto altro, che si svolgono sin dal Medioevo e gli antichi riti pagani che si mescolano ai giorni dei santi patroni. Ricordati di ballare attorno ad un falò, di assaggiare il vino nuovo dalle botti e di riscoprire i riti e le tradizioni consacrati dal tempo, ghi stranieri dicono che queste cose: "rendono la vita così divertente e interessante" quando vengono qui!

5. Lo stile di vita
C'è un ritmo rilassato nella vita quotidiana, almeno fuori dalle città principali. C'è interazione sociale, dal'incontro in piazza fino al godersi il tempo con gli amici. Le famiglie, dai bis-nonni ai figli e  nipoti, si riuniscono ancora per il pranzo della domenica per gustare piaceri semplici come una passeggiata o un aperitivo. È la vita a misura d'uomo e forse noi ne siamo troppo abituati!

6. Il senso di comunità
Quando arriva un ospite noi lo accogliamo, riservanodgli un posto d'onore. Non è difficile ritrovarsi coinvolti nelle feste di paese o ad aiutare i vicini con la vendemmia o con la preparazione della salsa di pomodoro. 

7. Il cibo italiano è ...
Rinomato, salutare e semplicemente delizioso. Non ho mai incontrato nessuno che non ami la cucina italiana. È stagionale e regionale, il che significa che non ci si può annoiare, neanche vivendoci 365 giorni all'anno. Ovunque in Italia possiamo sperimentare nuovi sapori e piatti inediti. Idem per i vini, con vitigni storici che si abbinano perfettamente con i cibi di ogni zona.

Photo by Samuel C. on Unsplash