Marketing immobiliare

La trasparenza come valore nell'immobiliare

Il podio dei mercati immobiliari più trasparenti continua a essere occupato dai paesi anglofoni, con il Regno Unito, gli Stati Uniti e l’Australia nelle prime tre posizioni. Perchè questo argomento richiede la tua attenzione anche se non hai a che fare con i fondi investimento ma con i privati?

La trasparenza è una variabile sempre più importante per il crescente peso che sta avendo il mercato immobiliare nelle strategie di investimento globali.

L’indice Greti (Global real estate transparency index) 2020 analizza 99 paesi e territori e 163 città nel mondo, da poco pubblicato da Jll che dal 1999 con LaSalle monitora la trasparenza del settore immobiliare, promuovendo standard più elevati. Regno Unito, Stati Uniti e Australia sul podio. L’Italia si trova al 17° posto, comunque tra i paesi trasparenti.

LA TRASPARENZA COME ELEMENTO FONDAMENTALE PER IL FUNZIONAMENTO DI MERCATI EFFICIENTI 

Quanto conta la trasparenza nel mercato immobiliare? Sempre di più poiché è una variabile critica per l’efficienza operativa dei mercati.
Il settore immobiliare sta diventando in modo sempre più prominente, parte delle strategie di investimento globali: più privati sono disposti ad investire nel settore immobiliare attraverso i loro fondi pensione, le assicurazioni,  società immobiliari o fondi di investimento.

Questo riflettore sull'industria ha ampliato la definizione trasparenza con un maggiore desiderio di comprendere l'impatto degli investimenti sull'ambiente e sulle Comunità.

Dallo studio è emerso che ragionevolmente, le nuove tecnologie accelereranno i miglioramenti e aiuteranno alcuni paesi a balzare nei primi posti in classifica nei prossimi anni.


La trasparenza ai tempi della pandemia

Nell’edizione 2020, l’indagine è stata estesa per quantificare oltre 200 elementi distinti di trasparenza, con copertura aggiuntiva su sostenibilità e resilienza, salute e benessere, proptech (il neologismo nato dalla fusione di property e technology) e settori alternativi.

Inoltre, i paesi vengono valutati sulla base di alcune categorie chiave: misurazione della performance degli investimenti, fondamentali di mercato, governance dei veicoli quotati, contesto normativo e legale, processo di transazione e trasparenza della sostenibilità. In particolare l’ultimo report (che ha come titolo “transparency, digitization, decarbonization”) mette in luce che il nuovo panorama di trasparenza dipenderà dalla capacità di risposta dei diversi paesi alla situazione di crisi indotta dalla pandemia Covid-19, dove le nuove regole sul distanziamento sociale, i test sui virus e il tracciamento dei contatti si intersecano con le leggi esistenti sulla proprietà e sulla privacy in un arco di tempo compresso.

La trasparenza è stata rafforzata in questi mercati considerati “altamente trasparenti” da una combinazione di proptech e nuovi dati, iniziative di sostenibilità, norme anti-riciclaggio e migliore tracciabilità dei settori alternativi. 

Trasparenza e affidabilità
Affidabilità e trasparenza, riportandoli al nostro lavoro quotidiano, sono fondamentali per tutti gli aspetti riguardanti l’immobile e l’eventuale trattativa. Innanzitutto sul prezzo, ma anche sulla effettiva posizione in cui si trova la casa, sul livello di efficienza energetica, su eventuali carichi pendenti, sulle caratteristiche della procedura d’acquisto.

Fondamentale è anche la chiarezza sulle diverse fasi della procedura d'acquisto. Basti pensare al ruolo degli agenti immobiliari: in Italia, a differenza che all’estero, sono mediatori che lavorano per entrambi le parti, chiedendo una provvigione sia all’acquirente che al venditore. «Da tenere presente – aggiunge inoltre il dg di Gate-Away.com – che il primo passo per trattare con gli stranieri è la conoscenza della lingua inglese. E che non possono mancare puntualità e correttezza: a partire dalla rapidità nel rispondere a richieste di informazioni attraverso siti web e social network».